Incrocio: uccelli o esseri alati in posizione di «contrasto»

Sezione: Lessico


La serie di uccelli con la testa volta all’indietro che compare sul rovescio dell’altare di Tolosa evoca l’ignoto, ciò che verrà «dopo» – mentre gli altri temi ricorrendo all’aiuto di personaggi, evocano i tre aspetti dell’Incarnazione: il Cristo sacerdote, profeta e re. clip_image002Tali uccelli hanno grosso modo lo stesso significato delle squame che appaiono sul rovescio del trumeau di Moissac, squame che d’altro canto ornano la parte superiore del medesimo altare per evocare il Cielo.

È del tutto naturale che gli uccelli, gli esseri alati in genere, come i grifoni, che vengono spesso raffigurati in atto di mordersi l’ala, al fine di simboleggiare la pigrizia, la passività femminile, oppure la dannazione, oppure ancora l’aspirazione all’assoluto, appaiano in posizione di «contrasto». Le sovrapposizioni di grifoni con la testa all’indietro che si vedono a Cuxa stanno, diciamo così, in parallelo, con quella loro sfumatura di femminilità, con le leonesse incrociate del trumeau di Moissac.

È ovvio, però, che temi così ambigui possono essere spiegati solo in un contesto perfettamente determinato. A Chauvigny, per esempio, le sfingi coi fantasiosi berretti calcati in testa – quattro in tutto –, associate alla spirale, evocano con ogni evidenza le fasi lunari. Ciò che le rende significative è proprio il fatto di essere in quattro, un numero che è anche il numero di Satana (chiaramente segnato sulla lastra quadrata che questi tiene in mano); si tratta perciò di una immagine dell’inferno, dell’eternità delle ripetizioni, confermata dai punti posti al centro dei rombi disegnati dall’incrociarsi delle linee sui loro colli cilindrici e ripetuti in pratica all’infinito. Più avanti esse ricompaiono accanto alle personificazioni della Vecchiaia e della Giovinezza, destinate dalla loro comune fragilità a rotare intorno a Satana. E infine, eccole ancora accanto all’uomo di profilo, immagine della debolezza, e ai tritoni barbuti con la bestia che si nasconde la testa – accanto, cioè, alla malattia e alla morte. A queste sfingi femminili debbono essere contrapposte le sfingi maschili, solari, che si trovano dalla parte dell’uomo visto di fronte, simbolo della forza virile, associato al leone-cuore con dodici ciocche, la cifra della Chiesa. Lo stesso concetto è riconoscibile ad Aulnay: l’uomo di forte tempra accetta coscientemente la storia e la determina, pronto in ogni momento ad affrontare la morte. Ci troviamo di fronte, insomma, a un programma svolto in senso rotatorio, straordinariamente denso di significati, tutti gli elementi del quale hanno un preciso senso, come ad Aulnay.

Uccelli con la testa volta all’indietro particolarmente significativi sono la colomba (?) posta nel pennacchio fra le due arcate della Evasione di san Pietro ad Hagetmau, le altre due colombe inserite fra i cacciatori e l’orso sul capitello detto appunto della Caccia all’orso, già alla Daurade, l’aquila nel pennacchio superiore fra i due medaglioni della Caccia al cervo di Saint-Gilles-du-Gard, gli uccelli che si mescolano all’altra Caccia al cervo sul capitello di Salnt-Aignan-sur-Cher, ecc. L’uccello che si presenta come immagine dell’anima è, in tutti questi casi, uno strumento per illustrare in modo diverso la vittoria dello spirito, dell’anima, sul corpo e sulla carne.

In rari casi, anche personaggi demoniaci possono essere raffigurati in posizione di «contrasto». Lo vediamo sul primo capitello di Chauvigny, nel caso dei due demoni uno con piume di gallo che tira su la figura ignuda della Giovinezza, l’altro nudo lui stesso e d’aspetto cavallino, funereo, che minaccia la Vecchiaia reticente. Le loro teste sono disarticolate rispetto al corpo: ciò per dimostrare il potere malefico di Lucifero, verso il quale essi trascinano le loro vittime.

Lessico dei Simboli Medievali, Jaca Book, Milano 1989, p. 170

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...