Lessico iconografico-simbolico – Fregio a zig-zag: il simbolo romanico

Fregio a zig-zag: il simbolo romanico (LS)

image_thumb[4]

Annunci

Lessico iconografico-simbolico – Fioroni: i fioroni delle cornici

Fioroni: i fioroni delle cornici (LS)

image_thumb[3]

Lessico iconografico-simbolico – Disposizione anteriore: i portali e l’ascensione

Disposizione anteriore: i portali e l’ascensione (LS)

image_thumb3

Lessico iconografico-simbolico – Disposizione anteriore: i portali e l’idea di interdizione, caratteri generali

Disposizione anteriore: i portali e l’idea di interdizione, caratteri generali (LS)

image_thumb[5]

Lessico iconografico-simbolico – Fregio a zig-zag: notazioni storiche

Fregio a zig-zag: notazioni storiche (LS)

image_thumb[1]  image_thumb[3]

Lessico iconografico-simbolico – Disposizione: disposizione egiziana e disposizione mesopotamica; le città

Disposizione: disposizione egiziana e disposizione mesopotamica; le città (LS)

Lessico iconografico-simbolico – Disposizione: varietà dei tipi di disposizione

Disposizione: varietà dei tipi di disposizione (LS)

L’edificio cristiano s’è formato principalmente nelle zone del Vicino Oriente, anche se poi l’Occidente, per ragioni di comodità, ha optato per la basilica romana. Non c’é nulla di strano quindi, che si siano adattate alla nuova religione le cupole dei mausolei, i triconchi imperiali (il Cristo, nell’orbita bizantina, eredita addirittura alcuni simboli imperiali), le absidi iraniane dei templi del fuoco, l’accuratissima orientazione dei santuari egiziani, l’arcata che ricorda la porta gigantesca dei templi-montagne mesopotamici, e infine la colonna ellenistica: tutto quanto c’era di più bello e di più carico di significati negli antichi edifici è stato ripreso e restituito a nuova vita.